Skip to content

Seminari 2018-2019 Pellegrini-Taddei-Baroni

La stagione 2018-2019 parte con 3 cicli di seminari di 20 ore ciascuno in tre regioni diverse,

avendo tra l’altro ospiti tra i  Migliori Formatori Italiani

…ciclo Prof.ssa Milli Taddei, Prof.ssa Raffaella Pellegrini e Prof.Stefano Baroni…

WhatsApp Image 2018-12-04 at 10.37.36

Sede e Periodo Di Svolgimento:

02-03 marzo 2019 – Istituto Comprensivo Statale “Alberto Sordi” di Roma (RM)

04-05 maggio 2019  – Istituto Comprensivo Statale “Giovanni XXIII” di Pineto (TE)

18-19 maggio 2019 – presso MUMO di Modena 

Docenti:

Prof.ssa Raffaella Pellegrini , Prof.ssa Milli Taddei (solo a Pineto e Roma) e Prof.Stefano Baroni (solo a Modena)

Presentazione:

Musicalità Comunicativa: L’Armonia al servizio della Relazione e dell’Apprendimento

Le regole insite nella comunicazione musicale, derivate verosimilmente dalle norme implicite che regolano le interazioni precoci madre-bambino, sono rintracciabili in ogni forma di comunicazione, dalla più semplice alla più raffinata. Il loro rispetto facilita la sintonizzazione, la loro violazione induce disarmonia e malessere. Esempi in cui le norme della “buona comunicazione” vengono inconsapevolmente violate sono abitudini frequenti nelle conversazioni quotidiane: interruzioni, sovrapposizioni, mancanza di ascolto, giudizi e svalutazioni sono solo alcune delle cattive abitudini conversazionali che compromettono l’armonia delle nostre relazioni.

Questo seminario, rifacendosi al metodo Dalcroze, al modello del Dialogo Sonoro e alle recenti applicazioni in ambito di Psicologia della Musica e della Comunicazione offre un contesto in cui ri-esercitare la propria “musicalità comunicativa”: l’ascolto, il rispecchiamento, la risonanza e lo scambio produttivo.

La metodologia Dalcroze, in particolare,è promotrice di una didattica attiva e creativache mira a favorire atteggiamenti positivi e incentivare la motivazione all’apprendimento. In questo seminario la dimensione corporeo-musicale alla base del metodo viene messa in relazione con altri linguaggi artistico-espressivi ricercando le connessioni e le possibilità di traduzione analogica tra le varie forme. La finalità è quella di mobilitare le capacità creative di ciascuno e ampliare una sensibilità di tipo sinestetico che miri ad accogliere la molteplicità delle possibili risposte agli stimoli della musica, delle immagini, e dei versanti immaginifico-evocativi delle parole.

Il seminario intende offrire agli insegnanti contenuti ed esperienze pratico-metodologiche

Destinatari:

Educatori, Insegnanti della scuola primaria e secondaria, Musicoterapisti, Allievi dei corsi di didattica della musica, operatori del settore

Finalità:

Porre l’attenzione alla comunicazione, all’apprendimento, alle interazioni, la metodologia Dalcroze che incontra la psicologia e la comunicazione in ambito musicale.

Obiettivi:

– Favorire l’integrazione, i rapporti interpersonali e i comportamenti il più possibile originali e creativi attraverso attività di gioco fondate sul suono, sul ritmo e sulla musica secondo i principi della metodologia Dalcroze;

– Utilizzare il corpo e la musica come mezzo educativo di comprensione e rilettura della realtà in un percorso didattico multidisciplinare

– Prendere contatto attraverso il suono col proprio corpo e col proprio stile di movimento

– Partecipare creativamente ad attività espressive di gruppo

– Conoscere e usare strumenti musicali e materiali di supporto

– Arricchire e sostenere l’integrazione di linguaggi espressivi differenti (motorio, visivo e sonoro)

– Sviluppare competenze comunicative e interattive più finalizzate a migliorare il rapporto con sé e con l’Altro.

– Sperimentare strategie di potenziamento della sintonizzazione emotiva e comunicativa;

Contenuti:

– attività di body percussion
– canti tradizionali
– canoni ritmici e melodici
– giochi musicali di collaborazione
– attività di improvvisazione individuale e di gruppo

Competenze in uscita:

Lavorare pensando che ogni singola lezione e ogni percorso di lezioni all’interno della scuola sia uno spettacolo: un’opera d’arte aperta dipinta dall’insegnante regista insieme ai bambini… gli “attori” del processo didattico.

Valutazione degli esiti:

In itinere, mediante la realizzazione di attività didattiche nell’ambito del laboratorio.

Spazi:

Aula spaziosa per attività di movimento e per il montaggio di una struttura dove verranno sospesi degli oggetti da suonare. Possibilità di oscurare la stanza.

Materiale:

Tutti gli strumenti verranno forniti dal docente, si richiede solamente fogli di carta da pacco, pennarelli e impianto stereo di adeguata potenza.

Si consiglia un abbigliamento comodo.

Orari:

Sabato ore 14 – 20  – Domenica 09-19

Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione.
Il corso prevede 20 ore si Formazione cosi suddivise: 18 ore di seminario (3 drumcircle) + 2 ore di formazione online.

Costo complessivo:

90,00 euro;

Iscrizione:

Compilare il MODULO OnLine disponibile QUI.

Versamento di 40 euro come acconto di partecipazione con bonifico al seguente iban:

IT 85 Q 02008 05236 000 103 629 358

causale: Nome Cognome acconto seminario Prof….

Richieste Informazioni e Modulo Iscrizione:

Scrivendo a info@EducArte.it o chiamando il 339.3061871

 

 

 

per:

 

OBIETTIVI

  • Favorire l’integrazione, i rapporti interpersonali e i comportamenti il più possibile originali e creativi attraverso attività di gioco fondate sul suono, sul 1ritmo e sulla musica secondo i principi della metodologia Dalcroze;
  • Utilizzare il corpo e la musica come mezzo educativo di comprensione e rilettura della realtà in un percorso didattico multidisciplinare
  • Prendere contatto attraverso il suono col proprio corpo e col proprio stile di movimento
  • Partecipare creativamente ad attività espressive di gruppo
  • Conoscere e usare strumenti musicali e materiali di supporto
  • Arricchire e sostenere l’integrazione di linguaggi espressivi differenti (motorio, visivo e sonoro)
  • Sviluppare competenze comunicative e interattive più finalizzate a migliorare il rapporto con sé e con l’Altro.
  • Sperimentare strategie di potenziamento della sintonizzazione emotiva e comunicativa;